Come aprire un Fruit Bar in Franchising?

La frutta è fondamentale per una corretta alimentazione e dovrebbe essere presente in tutti i tipi di dieta. Ogni giorno viene ribadito sempre di più, da nutrizionisti e dietologi, la straordinaria importanza delle proprietà nutritive contenute in questo alimento.
La frutta tende a rientrare sempre più nelle abitudini alimentari degli italiani; la richiesta di questo prodotto è in continuo aumento. Le svariate forme in cui questo alimento può essere trasformato (al naturale, frullato, sciroppato) gli consente di adattarsi alle svariate esigenze del consumatore: pausa pranzo, snack, merenda e dessert.
I Fruit Bar, che sono in rapida diffusione negli ultimi anni, rispondono in maniera specifica a questo tipo di domanda crescente, rappresentando un’alternativa salutare ed altrettanto sfiziosa ai Fast-food ed ai “junk food”.

Quali sono i vantaggi nell’aprire un Fruit Bar in Franchising?

Se vuoi aprire un’attività nel campo della ristorazione, puntare sui Fruit Bar è un’ottima idea dato che il cibo e il benessere delle persone sono strettamente collegati, queste attività saranno senza dubbio vincenti. La formula del Franchising è il modo migliore di sfruttare questa opportunità perché diminuisce i rischi d’impresa:

  • L’affiliato gode del beneficio di affidarsi ad una struttura consolidata, con un modello di business funzionante e redditizio
  • La formula franchising offre quella sicurezza necessaria per iniziare un nuovo business
  • La casa madre permette l’utilizzo del suo marchio solamente a determinate condizioni di qualità
  • Il contratto di franchising prevede la concessione al franchisee di usare l’insegna del franchisor, i marchi, il know-how e altri beni intangibili
  • Marketing e promozione sono inclusi nel contratto di franchising
  • Consulenza e assistenza gestionale, il franchisor assiste il franchisee sin dall’individuazione della posizione strategica del nuovo punto vendita

Cosa serve per aprire un Fruit Bar, quali sono i requisiti?

Non ci sono requisiti particolari e le procedure sono facili e veloci essendo una semplice attività di somministrazione di alimenti e bevande, in metrature ridotte può essere strutturata come take-away oppure con servizio ai tavoli in metrature maggiori. Di seguito elenchiamo una serie di requisiti generalmente richiesti:

  • -Un locale di piccola metratura, almeno 20/25mq, sito in zone centrali dove ci sia molto passaggio pedonale ma accessibili anche con l’automobile e con parcheggio in zona
  • -Partita IVA
  • -Segnalazione al comune di competenza avvio attività (DIA)
  • -Iscrizione all’INPS, all’INAIL e al registro delle imprese presso la Camera di Commercio
  • -Idoneità al commercio alimentare (corso SAB, diploma alberghiero o attestato equipollente)

Aprire un Fruit Bar in Franchising: un investimento nel salutare e nel sociale

I Fruit Bar in franchising sono un’opportunità unica di investimento, anche grazie all’interessamento, sempre più forte, della società verso la corretta alimentazione.
L’alto consumo di frutta fresca è la risposta alimentare e sociale alle industrie che producono alimenti molto spesso arricchiti di conservanti.
Con i Fruit bar è possibile, invece, offrire solo alimenti freschi.
Oltre a favorire lo sviluppo eco-sostenibile e ambientale, i vantaggi ovviamente sono anche dal lato della salute alimentare grazie agli apporti nutritivi della frutta.
Gli store colorati e ben strutturati sono un ottimo punto di ritrovo e consumo, soprattutto nella stagione estiva, durante la quale la grande varietà della produzione e le temperature favoriscono il consumo di questi prodotti.